Presentazione del dipinto inedito ‘Lucrezia romana’ di Guercino

cache_194d8721736f745d388d69d112de08bc_e4d94a5577827e613e22a2f1c0b5a90b

Prosegue la fortunata iniziativa "Ospiti Graditi" con l'arrivo di un nuovo, splendido prestito, destinato ad arricchire ulteriormente il già fornito patrimonio guercinesco della Pinacoteca Civica di Cento: la bellissima ed inedita tela "Lucrezia romana" di Guercino sarà, infatti, in deposito per un anno presso la Sala Blu del contenitore museale.

Il dipinto, appartenente ad una collezione privata inglese e realizzata interamente dalla mano del Maestro nel 1638, raffigura Lucrezia, donna bella e virtuosa, moglie di un patrizio dell'antica Roma, che, secondo la mitologia classica, posseduta con violenza da Sesto, figlio di Tarquinio il Superbo, decise di togliersi la vita conficcandosi un pugnale al petto pur di non affrontare l'onta dello stupro.

L'opera propone con efficace intensità espressiva un soggetto particolarmente caro alla sensibilità dell'uomo barocco, che intravedeva in questa ed in altre eroine dell'antichità il simbolo paradigmatico della virtù femminile strenuamente difesa fino al martirio.

La tela colpisce per il pathos, la teatralità e monumentalità del gesto e per la languida e sensuale bellezza della giovane nobildonna, ritratta con accenti volutamente Tizianeschi: sullo sfondo scuro si staglia potentemente il volto pallido e rassegnato di Lucrezia, incorniciato dalla elegante chioma rossastra, che, in un sapiente rimando cromatico, riecheggia le caldi tinte delle vesti ed il colore del rivolo di sangue prodotto dall'arma acuminata.

L' insistenza sui rossi caldi sembra suggerire la fine cruenta della protagonista, mentre la contrapposizione tra la vita e la morte è resa dal forte contrasto della luce e delle ombre.

Il dipinto verrà ufficialmente presentato sabato 12 settembre 2009, alle ore 18.00 nella Sala F. Zarri di Palazzo del Governatore.

In tale occasione verrà anche presentato il catalogo dell'opera con testi di N. Turner, D. Mahon, D. Benati, A. Cobbe, D. Biancardi e F. Gozzi.

Saranno presenti alla cerimonia due degli illustri curatori della pubblicazione: Sir Denis Mahon, critico d'arte britannico, cittadino onorario di Cento e massimo esperto di Guercino e Nicholas Turner, studioso di fama internazionale.

Al termine della presentazione sarà possibile ammirare l'opera, esposta nella Sala Blu della Pinacoteca.

Orari di apertura della Pinacoteca Civica fino all'1 novembre 2009:
Ven: 10.00 – 13.00 e 16.30 – 19.30; Sab, Dom e festivi: 10.00 – 13.00 e 16.30 – 19.30
Durante il periodo della Fiera di Cento:
Venerdì 4 e 11 settembre, Sabato 5 e 12 settembre, Domenica 6 e 13 settembre, ore 16.30 – 19.30 e 20.30 – 23.30


Potrebbero interessarti anche...